Privacy Policy

lunedì 19 gennaio 2015

La granola home made


Quello che cerchiamo alla fine delle feste sono alimenti sani e leggeri. Che ci facciano sentire in armonia con il nostro corpo.
A partire dalla colazione e passando per il pranzo, è il nostro fisico che ci chiede leggerezza.
O per lo meno, per me è così.
Non so se dipende dalle troppe salsiccie mangiate nella nostra vacanza in Austria, o se sono ancora i postumi del Natale e del Capodanno passato intorno al tavolo, fatto sta che a casa cerco sempre cose leggere. E non solo a casa.

Così tocca anche attrezzarmi per il pranzo in ufficio - e non potete immaginare la fatica che faccio a riuscire ad incastrare tutto, come se fossero le caselle di un domino. Le cene sane, i pranzi "al sacco" e le colazioni home made. O forse lo immaginate bene, visto che sono certa che anche qualcuno dietro a quello schermo fa le cose che faccio io.
C'è però un pranzo molto fast, o una colazione molto crunch, che quando preparo poi mi funziona da salvavita: è la granola. Abbinata con uno yogurt di quelli interi, belli corposi, che arrivano da produttori consapevoli, è il mio salvavita - quando per esempio non ho il tempo di prepararmi polpo e patate o fare bollire i ceci neri per una insalata con il basmati ;).
Insomma, la granola a casa nostra è una bella presenza. Che mi solleva sempre un pò, quando la sera faccio tardi anche solo per soffermarmi davanti una pizza per chiacchierare con una cara amica.


GRANOLA HOME MADE

150 g fiocchi di avena
125 g fiocchi di farro soffiato
125 g fiocchi di kamut soffiato
125 g pistacchi
40 g mandorle a lamelle
70 g semi di zucca
70 g semi di lino
4 cucchiai olio evo
4 cucchiai miele eucalipto
4 cucchiai sciroppo d'acero
4 cucchiai acqua
100 g mirtilli rossi essicati

Tostare per qualche minuto i fiocchi di avena e poi i fiocchi di farro e kamut soffiato in una grande padella.
Mescolare bene l'avena, il farro e il kamut soffiato, i pistacchi e le mandorle, i semi di zucca e di lino poi metterli all'interno di due teglie ricoperte da carta da forno (tipo la leccarda) e farli asciugare nel forno già caldo a 130°C per circa 10 minuti.
Preparare uno sciroppo facendo amalgamare e sciogliere sul fuoco l'olio con l'acqua, il miele e lo sciroppo d'acero.
Tirare fuori dal forno il composto secco, metterlo in una ampia ciotola e mescolare con lo sciroppo.
Rimettere il composto sulle teglie e cuocere in forno sempre a 130°C per un'ora, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura, aggiungere i mirtilli essiccati e mescolare bene il tutto.
Conservare in barattoli a chiusura ermetica, fino a 30 giorni.
Per 2 barattoloni grandi.



1 commento:

  1. Adoro la granola.. per colazione nello yogurt bianco è una vera goduria.. attualmente ne sto mangiando una che ci è stata regalata ma sta per finire quindi mi segno la tua ricetta e me la farò homemade che è sempre meglio :)
    Un bacio!

    RispondiElimina

Se ne hai voglia... puoi trascorrere un pò delle tue sere insieme a me! E condividere le tue opinioni, mi farà molto piacere.