Privacy Policy

lunedì 12 novembre 2012

Giornate piovose e sardine ripiene

Sardine ripiene e chips di zucca

Ci sono giornate piovose che sembrano piatte, ed invece le riscopri vive. Ci sono giornate piovose che sembrano malinconiche, ed invece le riscopri gioiose. E' stato un weekend all'insegna di giornate piovose.
La prima vissuta pigramente in casa, nel mio piccolo mondo dorato, nel brio di una caffettiera che chiacchiera per darti il buongiorno, di un fuoco che scoppietta per dirti che tra poco la casa sarà avvolta dal suo calore inconfondibile. Una passeggiata in mezzo ai contadini che lavorano al "Mercato della Terra", una spesa in previsione di una cena con amici, un divano che ti richiama inesorabilmente per il tuo dopopranzo.
E poi un pomeriggio in mezzo a fiori di ogni colore ed ogni forma, in un ambiente che ti scalda il cuore. A ritrovarsi con un'amica un pò speciale, e sentirla amica nel momento esatto in cui ti accorgi che è una persona che ti parla e lo fa con i sentimenti, che le leggi negli occhi oltre che nelle sue parole. Due ore. Sono entrata, la pioggia batteva ed il tempo volava. E a me è sembrata una delle cose più belle del mondo.
E poi una domenica uggiosa, ricca di mille progetti: un pomeriggio un pò rissoso con una cara amica, a discutere e disquisire sul metodo migliore per fare i croissants. Che con il senno di poi, fortuna che abbiamo disquisito! Con 98 mini croissants in gestione, correre il rischio di doverli buttare via tutti... eh no eh!
Una passaggiata nel bosco, tra una piega e l'altra della sfoglia, chiacchiere con il vicino, e una pizza per cena.

Per il pranzo di domenica ho voluto giocare e sperimentare. Ho preso spunto da varie ricette. E il pensiero che se A sta con B e B sta con C, allora A sta con C non me lo leva dalla testa nessuno. E quindi da questa logica elementare sono nate queste sardine ripiene con zucca e funghi.
La zucca sta d'incanto con i funghi, la Liguria accosta i funghi ai pesci. Perchè non fare incontrare tutti e tre nello stesso piatto?


SARDINE RIPIENE E CHIPS DI ZUCCA

Per le sardine ripiene
300 g sardine (ancora da pulire, le mie erano 18 numericamente parlando)
2 piccoli porri
150 g zucca trombetta
10 g funghi secchi
50 g mollica di pane
1 uovo
15 g parmigiano
pangrattato qb
latte qb
olio evo qb
sale qb

Per le chips di zucca
200 g zucca trombetta
fleur de sel

Partite dalle chips di zucca, che mentre preparerete il pesce, cuoceranno in forno.
Tagliate la zucca a fettine sottili con una mandolina e mettetele a cuocere in forno a massimo calore con l'impostazione "Grill". Adagiatele semplicemente su un foglio di carta da forno, nulla più. Niente olio e nessun condimento.
State attente alla cottura: la zucca dovrà asciugarsi e diventare croccante. La mia ci ha messo più di mezz'ora, ma non posso suggerirvi un tempo perchè dipende dalla qualità di zucca che userete e dall'acqua che essa contiene. Una volta cotte, trasferitele in una ciotolina e cospargetele con un pò di fleur de sel.

Prendete le sardine e pulitele, apritele a libro ma lasciatele unite (a fare tutto ciò ci ha pensato la mia pescivendola). Irrorate una padella con un filo di olio evo e mettete a soffriggere il porro precedentemente tagliato a rondelle sottili. Tagliate la zucca a cubetti e aggiungetela ai porri, lasciatela stufare per una decina di minuti, aggiungendo un pò d'acqua. Quando la zucca risulterà bella morbida, aggiungete i funghi secchi che avrete precedentemente fatto rinvenire in acqua fredda e tritato finemente.
Fate cuocere una decina di miniti e aggiustate di sale. Mettete via la farcia e fatela raffreddare. Quando sarà fredda, uniteci la mollica di pane ammollata nel latte e ben strizzata, l'uovo, il parmigiano grattuggiato e un pò di pan grattato, affinchè la conisistenza della farcia sia abbastanza soda.
A questo punto prendete le sardine e copritele con il ripieno, disponetele su una teglia unta con un filo d'olio. Cospargete le sardine con ancora una manciata di parmigiato lasciato cadere a pioggia e mettete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti, o comunque finchè il colore della farcia non sia bello dorato.
Per 2 persone.


Vi avevo anticipato che qualche settimana fa a Rocchetta di Cengio si è svolta la manifestazione "Zucca in piazza".
Il progetto legato alla zucca di Rocchetta è molto ambizioso e sta cercando di recuperare la coltivazione, ormai in via di estinzione, di un prodotto antico. Il progetto aveva come obiettivo iniziale quello di distribuire i pochi semi rimasti di questa varietà autoctona di zucca agli agricoltori della Valle, e a sensibilizzarli alla riproduzione della stessa tramite la raccolta delle sementi. Di anno in anno il progetto è cresciuto e con lui anche le sementi.
A maggio ormai da qualche anno parte la distribuzione dei semi e la classificazione dei produttori (anche la mia famiglia ha "adottato questi semi di zucca" e li ha prodotti, e Signor Orto ringrazia!). E ad ottobre avviene la rassegna delle zucche prodotte e viene organizzata la festa "Zucca in Piazza".
Per approfondimenti in merito, vi mando sul sito ufficiale della Condotta della Zucca.


Inoltre, come avrete notato ultimamente, mi sono un pò staccata dal mondo dei contest (non che sia mai stata una contest-victim! magari shopaholic... ma questo è un altro discorso...). C'è però da dire che ho incontrato, in questo mondo virtuale, tante persone: tutte mi regalano o mi hanno regalato qualcosa. Tra queste persone, ho anche conosciuto Tiziana e Alessia del blog "Staffetta in cucina", mamma e figlia, che mi hanno conquistato con questa accoppiata vincente. Sarà perchè sono molto legata a mia mamma, sarà che è un blog a 4 mani così speciali, ma mi hanno catturata. E quindi con questa mia ricetta sarei lieta di partecipare al loro contest "Zucche alla Riscossa". Grazie di cuore ad entrambe per venire sempre a sbirciare nel mio angolino. Questa ricetta è interamente pensata per voi (anche se NON è stata fatta utilizzando la zucca di Rocchetta, ma prometto di rilanciarla a breve!).


45 commenti:

  1. Che meraviglia, non le ho mai mangiate così, ma devono essere buonissime e profumatissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente in cucina domenica c'era il profumo dell'autunno. si, proprio il profumo dell'autunno. un bacino e a presto!

      Elimina
  2. Piacere di conoscerti!
    Ho scoperto il tuo blog grazie a quello di Patty ''andante con gusto".. questa ricetta la trovo strepitosa e poi unisce la zucca che adoro e le sardine altra cosa che mangio di gusto in tutte le salse.
    A presto e buona settimana!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Laura, ben arrivata nel mio piccolo mondo. e bentrovata in un angolo di puro autunno. a presto, un bacino, sere

      Elimina
  3. Piacere di conoscerti!
    Ho scoperto il tuo blog grazie a quello di Patty ''andante con gusto".. questa ricetta la trovo strepitosa e poi unisce la zucca che adoro e le sardine altra cosa che mangio di gusto in tutte le salse.
    A presto e buona settimana!
    Laura

    RispondiElimina
  4. Eccomi qui :) Stare con un'Amica a chiacchierare e scoprire che ti parla col cuore, con i sentimenti veri e leggerlo nei suoi occhi credo non abbia paragoni... davvero. E' la cosa più bella del mondo, in un mondo che va sempre più di fretta e si ferma alle apparenze. Uhm... ma ora dove sono i croissant? :D Ho in mente di imparare a fare la pasta croissant, spero presto! Queste sardine sono invitantissime e le chips di zucca... sfiziose e buone! Segno tutto... e ti abbraccio forte! Smuackkkk :* :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione sai cara Vale! E quando poi l'amica la scopri così, facendo delle chiacchiere, e ad ogni chiacchiera esce fuori una stessa lunghezza d'onda, allora si che si sta bene. un bacino e a presto! sere

      Elimina
  5. Che unione esplosiva! Mi piacciono molto molto molto, le sardine sono così buone e così...snobbate, soprattutto al nord, io le adoro!
    Con queste chips di zucca devono stare davvero bene.
    Grazie della splendida idea.
    Un bacione,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero sai? che le sardine sono snobbate! ed invece a me piacciono tantissimo, ripiene soprattutto. sono più grasse delle acciughe e proprio per questo donano al ripieno un pò del loro sapore. La zucca e i funghi poi sono stati una grande scoperta abbinati a loro! Ma con la matematica vado forte... ;) un bacino, sere

      Elimina
    2. Ciao Sere, complimenti per...Zucche alla riscossa!!!
      Meritato!
      Baci,
      Cri

      Elimina
  6. Bravissima Sere!!! Questo piatto è magnifico!!! Uno splendido insieme di sapori e colori:) un bacioneeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Simona! grazie mille! un bacino, Sere

      Elimina
  7. Che belle parole si leggono nel tuo blog, oltre alle strepitose ricette che sogno di sperimentare prima o poi..
    <3
    Marcy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai qual'è la verità? è che mi sei mancata su questo blog! <3 e finalmente sei tornata!

      Elimina
  8. Carissima, quattro chiacchiere con un'amica fatte col cuore sono davvero insostituibili e spesso mi mancano tanto durante la settimana frenetica. Meno male che ci sono i weekend, piovosi o soleggiati, che ci restituiscono un po' del nostro tempo e del calore di cui abbiamo bisogno. Questo piatto mi fa pensare molto alla mia terra, la Sicilia, dove le sarde sono un ingrediente principe e l'abbinamento con zucca e funghi mi rimanda invece a luoghi ben più freschi. Hai costruito proprio un bel quadretto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Clara! questa ricetta è nata sul divano. se penso a tutto quello che volevo cucinare nel weekend, e se penso a quante volte ho cambiato idea. non puoi immaginare. poi una volta decisa la ricetta, arrivo dalla pescivendola che non ha le acciughe. e allora che si fa? si prendono le sardine. addio ricetta alla zucca. poi elugubra elugubra, sfoglia sfoglia, ecco la ricetta. avevo dei dubbi, ma quando ho messo il primo boccone in bocca, sono spariti. un bacino, sere

      Elimina
  9. ma la chiacchiera col vicino era un bottone :)

    e la sardina squisita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La chiacchiera col vicino è stato un imprevisto... e anche il blob dell'impasto dei croissant... e anche che è venuto buio e le masche non ci hanno rapiti... però è stata una bella domenica :) e più che altro adesso bisogna assolutamente che provi a fare queste chips!!! (per le sardine devo vedere quando il mio Piccolo Aiutante di Babbo Natale ha voglia di pulirle!)

      Elimina
    2. Comandante Amigo mi ha un pò tranquillizzata sulle masche... ma solo un pò! dai che oggi si replica! ;)

      Elimina
  10. Buone fatte così!!! Da provare, solo che vorrei le sardine già pulite ehehhe bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per le sardine già belle e pulite... non te le fa la pescivendola? la mia è bravissima!!! ;)

      Elimina
  11. non ci avrei mai pensato a mettere insieme pesce e funghi, ma in effetti perché no???? e un'altra cosa che mi chiedo è com'è che, visto che io adoooooro la zucca, quest'anno non l'ho ancora cucinata una volta????
    insomma, mi hai fatto venire in mente un saco di cose, mi hai fatto scoprire la zucca di rocchetta, mi hai fatto conoscere una bella ricetta nata sul divano, e mi hai portato dentro le belle atmosfere delle giornate uggiose che una volta mi spassavo proprio sul divano...... nostalgia canaglia!!!
    se A sta con B e B sta con C, questa ricetta è davvero buona!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Robi! Grazie mille! Sappi che sto studiando per l'MTC, ma ancora non ho avuto l'ispirazione finale, e l'occasione... che dici, ci provo domenica? ora mi stampo la ricetta e poi studio un pò... un bacino! PS anche io l'adoro ma l'ho cucinata poco... che vorrà dire? mah...

      Elimina
  12. fine settimana intenso e proficuo, il piatto mi ispira molto, bisogna osare e le chips così arancioni sono bellissime!
    ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Francesca, che piacere ritrovarti! le chips meritano proprio tanto, ma ad essere sincera anche le sardine mi sono piaciute molto. insomma, un piatto da rifare quando avremo ospiti! un bacino e a presto! sere

      Elimina
  13. Si, vero, quelle chips sono da urlo e alla fine a me non dispiacciono gli esperimenti su unioni strampalate, che alla fine si rivelano essere incredibili connubi. Non succede così alla maggioranza delle coppie? L'atmosfera di calda vita rurale presente sempre nei tuoi post, mi incanta e mi fa venire voglia di staccare tutto e cambiare vita. Peccato che posso farlo solo nei miei sogni. Quelle zucche sono pazzesche e quella fiera un vero paese della cuccagna ( amo la zucca!). Ti mando un bacione e appena ho un attimo, anche NY! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh che voglia di staccare tutto e immergermi al 100% nella mia vita rurale! e invece su e giù per l'Italia e non si sa quante ore in ufficio. ogni tanto mi domando se ne valga veramente la pena.... si si io aspetto NY con tutto il cuore! un bacino e a presto! sere

      Elimina
  14. Grandissima Sere!!!! Questa abbinata zucca-sardine ha davvero qualcosa di curioso: terra e mare e non se ne parla più.
    Segno e inserisco la ricetta tra quelle da provare.
    un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. com'è che oggi non vedo alcune foto sul mio blog e nemmeno il tuo grembiulino e nemmeno altre foto su altri blog??? è uno scherzo del mio pc??? provala e poi fammi sapere cosa ne pensi! un bacino, sere

      Elimina
  15. Allora ecco la tua domenica... :) bella, bellissima. Trascorsa a duellare tra i croissants e le passeggiate... e la ricetta me lo conferma Comandante Amigo era buonissima ;)
    Quando si parte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una domenica così easy e tranquilla! davvero, anche se abbiamo fatto mille cose ero felice. la partenza è ancora a +10 e mi si prospettano giorni di fuoco al lavoro! ma poi per 15 gg forse non mi sentono (... che intanto non ci credo nemmeno io... figurati Comandante Amigo... magari però ci riesco...). un bacino cara Marina! sere

      Elimina
  16. scusami se passo solo ora ma ho avuto una settimana un po' incasinata che spero termini presto...
    allora, queste chips sono favolose e non vedo l'ora di provarle dato che la zucca la amo in tutti i modi.
    devo giusto recuperare una trombetta :)
    e che bello che hai adottato dei semi di zucca!! in effetti si tratta di una varietà che non ho mai visto.
    bravissima :)

    ps non li avrete fatti fuori tutti e 98 vero?? e una ricettina ce la posti poi?? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale! eccoti! ma quale ritardo, ho pubblicato 30 secondi fa!!! :) e poi lo sai... tanto io più di sei post al mese mi sa che non riesco (tolta l'euforia dei primi mesi... ;)).
      chissà come sono venuti i 98!!! ma lo sai che li ho ancora tutti nel freezer (nemmeno nel mio, peraltro?)... ma sabato mattina a colazione li proverò! Comandante Amigo credo dovrà passare il turno a domenica che sabato fa il donatore... un bacino! sere PS quando provi le chips fammi sapere che sono curiosa di sapere se ti piacciono!

      Elimina
    2. :)) non ci credo. sei riuscita a resistere una settimana senza provarli???!!!

      ps ti faccio sapere di sicuro, anche se son già arcisicura che mi piaceranno un casino ;)
      un bacione

      Elimina
    3. nemmeno questa mattina, altro che! spero domani di addentarne uno! ;)

      Elimina
  17. Mi sono accorta che non mi ero ancora mai unita ai tuoi lettori. Ho rimediato subito :o)
    Un bellissimo piatto e le tue foto mi piacciono molto, sono così vivide!
    Sei davvero brava.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara! è sempre un piacere leggerti! grazie per esserti unita ai miei lettori. complimenti sulle foto? mi mandi in brodo di giuggiole. perchè io ci provo eh... ma poi non mi piacciono mai come quelle degli altri blog... uffi! un bacino, sere

      Elimina
  18. Ciao Sere, che belle queste sardine ripiene! E chissà che sapori... A sta bene con B, B sta bene con C e Sereincucina cucina bene A B C e... Z! Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  19. oh gaidina! che piacere rileggerti! deco anche io passare un pò dalle tue parti! a presto! sere

    RispondiElimina
  20. Dolce la tua descrizione e dolce la tua domenica... credo che tutti dovremmo riuscire a trascorrere le giornate un pò piu' pigramente dal solito, giornate da dedicare ai piccoli piaceri quali le chiacchiere con un'amica o a fare la spesa in attesa dell'arrivo degli amici per cena. Sarebbe proprio bello, vivere la famiglia.
    La ricetta è splendida, non ho mai fatto le chips con la zucca!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caria mari, è sempre un piacere quando passi dalle mie parti. hai ragione, sento sempre di più la necessità di una vita slow... e visto che la settimana non è praticabile, perchè non farlo nel weekend? vivere la famiglia è il termine giusto. un bacino, sere

      Elimina
  21. Ti eri ripromessa di cucinare più pesce, ed eccoti qui!! Bellissime queste sardine ripiene, ma ammetto di essere stata catturata maggiormente dalle chips di zucca.. sarà che il mio oggetto d'amore arancione è sempre nel mio cuore ;)

    Quanto mi sarebbe piaciuto vedere tutte quelle zucche!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto? promessa mantenuta! e le zucche... un vero spettacolo! un bacino! sere

      Elimina
  22. Eccoci, non ci siamo dimenticate di te!!! Bellissime queste chips, sono particolari... adesso non mi resta che trovare la zucca trombetta ;)
    Un bacione e buona domenica
    Tiziana

    RispondiElimina

Se ne hai voglia... puoi trascorrere un pò delle tue sere insieme a me! E condividere le tue opinioni, mi farà molto piacere.